Thesis

Thesis

 

Laurea in Fisica

 

L'elaborato finale viene discusso pubblicamente di fronte ad una commissione di sette docenti nominata dal Direttore della Scuola di Scienze e Tecnologie. La commissione assegna un voto in trentesimi alla prova finale.
Le sessioni di laurea si svolgono di regola nei mesi di luglio, settembre, ottobre, dicembre, febbraio e aprile di ogni anno accademico. Il voto finale di laurea viene assegnato dalla commissione convertendo la media ponderata di tutti gli esami sostenuti, inclusa la prova finale, in centodecimi e moltiplicando la media così ottenuta per un coefficiente maggiore o uguale a 1 legato al tempo impiegato per raggiungere la laurea. A questo punteggio viene aggiunto 0,05 moltiplicato per il numero di CFU di esami con lode (p.es un esame da 6 CFU con lode aggiunge 0,3 punti al voto finale). 
l voto risultante se < 110 viene arrotondato all'intero più vicino. 
Se il voto è > 110 la possibilità di dare la lode viene presa in considerazione solo se il voto è maggiore o uguale a 113. L'eventuale lode viene comunque assegnata solo con l'unanimità della commissione. Il coefficiente moltiplicativo legato al tempo impiegato per conseguire la laurea è stabilito per ogni coorte di studenti entro il mese di giugno del secondo anno di corso.
I coefficienti attualmente approvati sono:

Coorte di studenti 2015/16 e precedenti: laurea entro il terzo anno di corso (regolare): 1,09, primo anno fuori corso: 1,06, oltre: 1,04.

Coorte di studenti 2016/17 e successive: laurea entro il terzo anno di corso (regolare): 1,08, primo anno fuori corso: 1,05, oltre: 1,03.

L'applicazione di tali coefficienti in maniera automatica si riferisce a studenti con percorso effettuato per intero entro Unicam e senza interruzioni e/o re-iscrizioni successive a rinunce agli studi. In tutti gli altri casi il coefficiente moltiplicativo da applicarsi sarà deliberato dalla commissione, fermo restando il principio di premiare la rapidità nel conseguimento della laurea.

 
 

Master in Physics

 
The candidate must prepare a dissertation on an original research topic in a field of physics. The candidate must then conduct a discussion in front of the Degree Board which will evaluate the candidate's contribution to the work presented. The dissertation must be written in English. The degree mark, which can reach a maximum equal to 110 plus the possibility of the label “lode” (cum laude, with praise), will depend on the student's curriculum, on the preparation and scientific level attained at the completion of studies. To determine the degree mark at the end of the exam, the Board first evaluates the work done for the dissertation and its presentation assigning a mark out of 30. Then the Board determines the degree mark using the following procedure:
  • the weighted average is calculated of all the marks out of 30 obtained in training activities, including the mark just obtained for the dissertation, using the number of credits as weighting factor;
  • the weighted average is transformed into a fraction of 110;
  • this fraction is multiplied by a coefficient associated with the duration of the student's academic career;
  • to this is added the product of 0.05 times the number of credits attained “con lode” (with praise);
  • the result of this is then approximated to the closest integer;
  • if the mark so obtained is at least 113, the committee may assign the label “lode”, but only if they unanimously agree.